Releases

Hammond Plays Bach – performed by Daniele Toffolo

Review
Da un mio progetto musicale nasce questo nuovo album che concettualmente rivede ed interpreta in modo assolutamente nuovo ed innovativo la musica del grandissimo Maestro J.S.Bach. Johann Sebastian Bach (1685-1750) è stato un musicista che ha consegnato alla storia dei capolavori musicali assoluti, caratterizzati da una connotazione peculiare quasi “metafisica”, spesso trascendente la dimensione specificamente strumentale: insomma una forma di musica pura inserita in un contesto di equilibrata perfezione formale.Con la sua naturale idoneità alla rievocazione di sonorità di impronta barocca, l’organo Hammond ben si presta a dar voce alle pagine bachiane scelte, aggiungendo un tocco di colore e poesia con le sue raffinate nuances timbrico-espressive. Nell’ambito del settore classico i musicisti (soprattutto provenienti dall’esperienza jazzistica) si sono finora prodigati nel proporre all’Hammond delle rivisitazioni melodiche o delle improvvisazioni su tematiche bachiane. Con questa registrazione si è inteso realizzare un progetto che – almeno dalle fonti documentabili consultate – non è mai stato affrontato prima d’ora: quindi questa dovrebbe essere la prima registrazione assoluta su disco di un repertorio originale bachiano (per organo), proposto nella sua forma integrale su organo Hammond.